Mancia, dove si deve lasciare e dove è meglio evitare di farlo? La nostra guida

Siete in un Paese straniero e non sapete come funziona la mancia? Ecco tutto quello che c’è da sapere per evitare di fare brutte figure!

Paese che vai, mancia che trovi: a volte gli extra da lasciare allo staff di un ristorante sono già inclusi nel conto, altre volte bisogna lasciarli nel piattino, altre ancora sono obbligatori, e in certi casi sono semplicemente un gesto di cortesia. L’unica cosa certa è che, quando si viaggia in altri Paesi del mondo, spesso si ignoriamo le usanze locali e non si sa come comportarci quando arriva il momento di pagare il conto, con il rischio di fare delle grosse figuracce. Per molti, la mancia rappresenta un segno di gratitudine e cortesia, un gesto di apprezzamento per il servizio ricevuto che può diventare una vera e propria regola sociale, motivo per cui non lasciarla potrebbe essere un gesto mal visto. Ma come funziona la regolamentazione sulla mancia nel resto del mondo? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Come funziona la mancia nel mondo? Ecco cosa prevede la cultura nei diversi Paesi

Anche il viaggiatore più esperto può trovarsi in difficoltà con la mancia, tra percentuali da calcolare e situazioni potenzialmente imbarazzanti. In alcune Nazioni, come il Giappone, ad esempio, la mancia è malvista, mentre in altre è considerata imprescindibile. In Paesi europei come Germania e Regno Unito, lasciare una mancia del 10% è considerato appropriato quando si cena fuori. In alcuni ristoranti, il servizio del 10-12% viene automaticamente aggiunto al conto. In altri luoghi, la mancia è lasciata alla discrezione del cliente, ma è comunque consueta nei ristoranti di lusso. In Francia e Italia, la pratica della mancia è meno diffusa, sebbene sia sempre gradita. In Paesi come la Grecia, la mancia, invece, non è una tradizione radicata tra i locali, ma è attesa dai turisti. A differenza degli Stati Uniti, il personale dei ristoranti in Europa riceve un salario minimo e non dipende dalle mance per il proprio reddito. Ma come funziona nei vari Paesi? Ecco tutto ciò che bisogna sapere.

Lasciare la mancia
Lasciare la mancia | Pixabay @ – IlSerenissimoVeneto

La mancia negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti la mancia è praticamente obbligatoria, essendo già calcolata nello scontrino: quando il cameriere arriva con il conto, di regola bisogna selezionare tra il 10% e il 15%. Il motivo è che gli Stati Uniti sono considerati il regno indiscusso delle mance, e la ragione non è positiva. Il salario medio del personale è così basso che sono le mance a permettere loro di arrotondare lo stipendio, rendendo più sostenibili gli alti costi della vita in città come New York.

Nord, Centro e Sud America

In Messico la mancia prevista varia tra il 10%, il 15% e il 20%. Quando al ristorante viene richiesto il conto, è abitudine che il personale domandi se si desidera lasciare la mancia (che è sempre ben accetta) scegliendo tra queste tre opzioni. Altre volte, la mancia viene compresa direttamente nel prezzo, e quindi si ritrova in automatico nello scontrino. In Centro e Sud America, in Paesi Guatemala, Costa Rica o Perù la mancia, invece, non è assolutamente obbligatoria, ma bisogna tenere conto che viene comunque gradita dal personale. E ancora, in altri Paesi come il Brasile o il Cile, la mancia è obbligatoria negli hotel ed è prevista anche nel caso di guide turistiche e autisti.

La mancia in Inghilterra e Irlanda

In Inghilterra, diversamente dagli Stati Uniti, la legge non impone l’obbligo di lasciare mance. Il personale riceve il salario minimo nazionale, quindi non dipende dalle mance per il proprio reddito. Tuttavia, lasciare una mancia è visto come un gesto di cortesia, specialmente quando si riceve un buon servizio. Anche in Irlanda, le mance sono apprezzate nei ristoranti, e molti locali dispongono del tipico barattolo per le mance accanto alla cassa.

La mancia in Francia e Germania

In Francia, le mance non costituiscono una parte significativa del reddito dei lavoratori e, pertanto, non sono obbligatorie. Tuttavia, lasciare una mancia è visto come un gesto di cortesia: spesso è sufficiente lasciare il resto sul tavolo se l’importo non è troppo elevato. I francesi sono consapevoli di questa consuetudine e sono noti per la loro generosità quando viaggiano. Anche in Germania e Austria, le mance non sono obbligatorie, ma sono comunque attese sia nei bar che nei ristoranti. È considerato di buon gusto lasciare al personale circa il 10-15% del totale del conto.

La mancia in Spagna e Portogallo

Analogamente all’Italia, anche in Spagna il personale di servizio riceve uno stipendio e il costo del servizio è incluso nel conto del ristorante. Non è indispensabile lasciare una mancia, a meno che il servizio non sia stato eccezionale: in tal caso, si possono lasciare alcuni euro in moneta o il 5-10% del totale. In Portogallo, invece, la mancia è ben accolta e di solito si aggiunge al conto una percentuale del 5-10% oppure si arrotonda l’importo lasciando il resto sul tavolo.

La mancia in Grecia e Turchia

In Grecia, la mancia nei ristoranti e negli hotel è facoltativa e solitamente varia tra il 5% e il 10%. In Turchia, invece, è abituale lasciare una mancia che va dal 5% al 20% del totale del conto, specialmente a tassisti, facchini e camerieri, se non è già inclusa nel servizio.

Mancia
Mancia | Pixabay @ – IlSerenissimoVeneto

La mancia in Medio Oriente

Nei Paesi del Medio Oriente non è presente alcuna regolamentazione sulle mance. Non si tratta, infatti, di un’abitudine, tuttavia in alcune Nazioni di questa area geografica, lasciare la mancia è un gesto che viene visto come un apprezzamento del cliente nei confronti del lavoro dello staff. Bisogna, però, fare attenzione: in alcuni luoghi la mancia potrebbe essere vista come una forma di elemosina, mentre per altri è modo per ostentare il proprio benessere. A Dubai e in altre zone turistiche, infine, è prevista una mancia dal 10 al 15% che potrebbe essere aggiunta automaticamente al conto.

La mancia in Asia

In Asia viene adottato un approccio differente riguardo alle mance. In paesi come il Giappone e la Cina, le mance non sono usuali e possono essere considerate irrispettose nei confronti del personale di hotel e ristoranti. Al contrario, nel sud-est asiatico, in mete turistiche come l’Indonesia, le mance sono generalmente benvenute.

La mancia in Africa

Quando non compresa nel servizio, lasciare una mancia in Africa è visto come un gesto di cortesia e riconoscimento. In paesi come l’Egitto e il Marocco, ad esempio, dare una mancia può garantire un servizio di qualità superiore. Nel Nord Africa, non è permesso accettare denaro senza offrire qualcosa di concreto in cambio; di conseguenza, molte guide e autisti accettano le mance, ma con discrezione.

Impostazioni privacy