Sequestrati giochi per bambini potenzialmente pericolosi: scatta il blitz della finanza

La Guardia di Finanza sequestra uno stock di giocattoli per bambini potenzialmente nocivi per la salute dei più piccoli, ecco dove è successo.

Massima allerta per i giocattoli potenzialmente pericolosi per i piccini. I prodotti contraffatti per bambini in circolo in Italia non sono pochi e provvidenzialmente i controlli delle Fiamme Gialle provvedono ciclicamente a “stanare” la messa in vendita di giochi che potrebbero essere nocivi per i più piccoli. Mai abbassare la guardia anche se l’affare appare invitante.

Sequestrati dalla Finanza giochi pericolosi per i bambini
Giocattoli pericolosi per i bimbi, interviene la Finanza – ilserenissimoveneto.it

Spesso infatti questi articoli vengono messi in vendita a prodotti allettanti e spacciati come prodotti realizzati da grandi marchi. Ma inutile dire che prezzi troppo convenienti dovrebbero far immediatamente sospettare la presenza di una contraffazione e il potenziale pericolo di sostanze tossiche all’interno dei giochi. I rischi dunque non sono di poco conto.

Il rischio di comprare merce contraffatta non deve essere sottovalutato. Non essendo tracciati e validati secondo le norme europee, questi prodotti potrebbe non avere le tutele necessarie a garanzia della sicurezza dei consumatori. Tanto più che in questo caso parliamo di bambini, particolarmente esposti ai rischi della contraffazione. Il blitz dei finanzieri ha evitato il peggio.

Giochi per bimbi potenzialmente pericolosi: scatta il blitz delle Fiamme Gialle

A trovare la merce contraffatta è stata la Guardia di Finanza della Compagnia Pronto Impiego di Lamezia Terme. I militari hanno intercettato un venditore ambulante impegnato a vendere peluche raffiguranti personaggi di brand famosi come Marvel e Disney.

Guardia di Finanza sequestra prodotti per bambini contraffatti
I finanzieri hanno sequestrato diversi giochi contraffatti, potenzialmente nocivi per i più piccoli (Foto Ansa) – ilserenissimoveneto.it

Le Fiamme Gialle si sono insospettite quando hanno notato le insolite modalità di vendita dell’ambulante. La merce infatti era esposta su un veicolo in movimento e annunciata tramite megafono. I prezzi poi era estremamente convenienti. Troppo per marchi così celebri e noti per i loro stringenti controlli della qualità, oltre che per le loro rigide politiche di distribuzione commerciale.

I successivi controlli hanno fatto emergere infatti la contraffazione. I finanzieri hanno scoperto oltre mille pezzi di merce contraffatta (peluche, buste regalo, fucili giocattolo). Gli articoli raffiguravano tutti personaggi dei marchi Marvel e Disney ma mancavano delle necessarie indicazioni sull’origine e sulle licenze del brand.

La Guardia di Finanza ha avuto così conferma dell’illegalità della merce e ha denunciato subito l’ambulante alla Procura della Repubblica di Lamezia Terme per i reati di contraffazione e ricettazione. Quanto successo rammenta l’importanza di fare sempre la massima attenzione agli articoli acquistati, in particolare quando si parla di prodotti destinati ai bambini.

Impostazioni privacy