Sconto sul pensionamento, se fai questa domanda ci vai 5 mesi prima del dovuto

Volete ottenere uno sconto sul pensionamento? Allora dovete presentare questa domanda, così potete andarci 5 mesi prima del dovuto.

Il pensionamento prevede diverse modalità e quindi diversi trattamenti a livello economico. Molti usufruiscono della pensione di vecchiaia, a cui si può accedere una volta compiuti i 67 anni di età. E poi ci sono tutti i sistemi di pensione anticipata con requisiti legati al sesso, ai figli a carico, agli anni di contributi versati e via dicendo.

come andare in pensione in anticipo di 5 mesi
Ecco come andare in pensione in anticipo di 5 mesi: i requisiti da soddisfare – Ilserenissimoveneto.it

In pochi lo sanno, ma in realtà c’è anche una possibilità in più, che permette di andare in pensione in anticipo di 5 mesi. Tutto quello che dovete fare è procedere con la richiesta tramite questo modello di domanda. Verificate di rientrare nei requisiti richiesti e il gioco è fatto.

Scontro sul pensionamento, presentate questa domanda e ci andate 5 mesi prima: ecco tutti i requisiti da soddisfare

Per poter andare in pensione 5 mesi prima del previsto, c’è una semplice domanda che può essere presentata per ottenere uno sconto breve. È tutto molto più semplice di quanto si possa immaginare, basta soddisfare determinati requisiti e il gioco è fatto.

Scontro sul pensionamento tutti i requisiti da soddisfare
Agendo così, si può andare in pensione in anticipo di 5 mesi: i requisiti da soddisfare – Ilserenissimoveneto.it

Partiamo dal presupposto che ogni due anni i requisiti per l’accesso alla pensione di vecchiaia vengono adeguati all’andamento delle speranze di vita. E l’ultima variazione è intervenuta il 1° gennaio 2019, con l’età pensionabile che è stata alzata di 5 mesi, passando a 67 anni di età, a cui si devono aggiungere almeno 20 anni di contributi, se si vuol avere la pensione di anzianità. Ma come fare per godere della pensione anticipata?

Come stabilito dal decreto n.4 del 2019, c’è tempo fino al 31 dicembre 2026 per non subire gli effetti dell’ultimo adeguamento. Una normativa che ha inoltre riconosciuto una tutela maggiore per i lavori particolarmente faticosi e pesanti. Rientrano infatti nella categoria i lavoratori impegnati in mansioni particolarmente usuranti, i lavoratori notturni e i conducenti di veicoli, a cui si aggiungono i cosiddetti lavori gravosi.

Tutte queste persone possono ottenere l’anticipo e andare così in pensione a 66 anni e 7 mesi. L’unica differenza è che, rispetto ai 20 anni di contributi canonici, bisogna averne versati 30. Vi consigliamo di affrettarvi se riuscite a soddisfare i requisiti richiesti e di procedere quindi a presentare la relativa domanda, in modo da smettere prima di lavorare, e iniziare a ricevere l’assegno pensionistico mensile così come previsto dalla Legge.

Impostazioni privacy