5 parchi nazionali e regionali da scoprire in Veneto

Ci sono dei parchi nazionali e regionali nel territorio veneto in cui immergersi per fuggire dal caos della città, ecco i più belli

Il Veneto è famoso per la sua storia e le sue città pittoresche, ma offre anche moltissime aree verdeggianti che sono delle oasi di pace e tranquillità in cui poter dimenticare il caos della città e la frenesia della vita quotidiana.

In questo articolo, scopriremo quali sono i parchi più affascinanti del veneto, rivelandone le meraviglie nascoste e le attività che offrono.

I 5 parchi nazionali più belli del Veneto

Cominciamo subito con l’elenco dei parchi nazionali più belli di tutto il territorio veneto, delle macchie di natura incontaminata con flora e fauna caratteristiche da scoprire dal vivo, camminando per i loro sentieri. Cominciamo subito con uno dei più famosi: il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi.

Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

Si tratta di un paradiso dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. All’interno del parco vivono diverse specie animali, come il camoscio, il muflone, l’aquila reale e il gipeto: un avvoltoio di grosse dimensioni con la pancia macchiata d’arancione. Il parco copre circa 31.000 ettari e il 60% del territorio è coperto da boschi e foreste.

gipeto
Il gipeto – Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 – ilserenissimo.it

Parco Regionale del Delta del Po

Questo parco è uno dei tesori naturali più preziosi del Veneto e si estende lungo le rive del fiume Po, inglobando paludi e foreste di pini marittimi. Al suo interno si possono avvistare fenicotteri rosa, aironi, falchi pellegrini e i visitatori possono godersi dei giri in barca e passeggiate per poter godere del silenzio e della pace del luogo. Il parco copre oltre 700 chilometri ed è considerato Riserva della Biosfera UNESCO.

Parco Regionale dei Colli Euganei

Il parco è costituito da rilievi vulcanici risalenti a circa 35 milioni di anni fa, che offrono l’habitat ideale per molte tipologie di animali e piante tra cui orchidee selvatiche, cervi e gufi reali. A rendere il paesaggio ancora più caratteristico e speciale, ci pensano i terrazzamenti di viti che formano delle linee geometriche precise e caratteristiche.

Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo

Le formazioni rocciose sono sicuramente uno degli elementi distintivi del parco, che si stagliano appuntite verso l’alto, ma anche le distese verdeggianti e gli specchi d’acqua, contribuiscono a renderlo uno dei paesaggi più belli e suggestivi d’Italia, come anche le sue cascate e i suoi torrenti. Tra le specie presenti nel parco vi segnaliamo lo stambecco, il ghiro alpino e l’aquila reale.

Parco Naturale del fiume Sile

Questo parco costeggia tutto il fiume Sile, il più lungo fiume sotterraneo d’Europa, ed è per questo caratterizzato da aree paludose e piccoli corsi d’acqua che vanno a creare una rete caratteristica e un ambiente naturale rigoglioso. Qui è possibile trovare diverse tipologie di piante acquatiche particolari, come la ninfea gialla. Un bel giro in canoa è il modo migliore per lasciarsi cullare dalla magia di questo parco.

In conclusione, possiamo dire che i parchi del Veneto permettono ai visitatori di scoprire una bellezza naturale incredibile e di immergersi in ecosistemi variegati e unici. Visitare questi polmoni verdi è un’esperienza indimenticabile e ci ricorda quanto sia importante tutelare la natura per proteggerla dall’azione corrosiva dell’essere umano.

Impostazioni privacy