Bonus 800 euro al mese per ogni figlio: domande entro il 27 giugno ed ISEE elevato

Entro il 27 giugno è possibile inviare la domanda per ottenere un bonus del valore di €800 per ogni figlio a carico.

Il governo e le amministrazioni locali hanno stanziato milioni di euro per incentivare la genitorialità e supportare le coppie che devono gestire gli impegni familiari e quelli lavorativi.

Bonus 800 euro al mese per ogni figlio
Bonus da 800 euro per ogni figlio: a chi spetta e quando – Ilserenissimoveneto.it

Per questo motivo negli ultimi anni sentiamo spesso parlare di bonus economici che vengono indirizzati in favore delle famiglie che hanno figli minori a carico. Oggi vogliamo parlare del bonus che può arrivare ad un valore di 800 euro mensili per ogni singolo figlio a carico. Si tratta di un importante contributo economico da non lasciarsi sfuggire.

Bonus di 800 euro mensili per ogni figlio: quali sono i requisiti da soddisfare come inviare la domanda

Il bonus del valore di 800 euro rappresenta un sostegno alla genitorialità, che sarà possibile richiedere fino al prossimo 27 giugno 2024. Per questo motivo, è importante affrettarsi a presentare la domanda per evitare di perdere quest’incredibile opportunità, che permette di ottenere un contributo economico di tutto rispetto.

Bonus di 800 euro mensili per ogni figlio: requisiti domanda
Bonus da 800 euro per ogni figlio: a chi spetta e quando – Ilserenissimoveneto.it

Il bonus a cui stiamo facendo riferimento è erogato nell’ambito del Bando nidi gratis 2024-2025 ed è un’iniziativa della Regione Toscana. Si tratta di un progetto che permette di accedere a un contributo economico per il secondo anno consecutivo usufruendo dei servizi educativi in via gratuita. Il contributo è accessibile a tutti i nuclei familiari che hanno bambini piccoli e un ISEE inferiore a 35.000 euro.

Per poter ottenere il bonus bisogna presentare la domanda entro le ore 18:00 del prossimo 27 giugno. Le famiglie avranno a disposizione un servizio on-line, grazie al quale sarà possibile inoltrare comodamente l’istanza. Ogni cittadino ha diritto ad un contributo di 527,27 euro per bambino, per ogni mensilità di frequenza.

Sommando quest’importo al contributo INPS, appare evidente che le famiglie hanno la possibilità di accedere ad una agevolazione che arriva ad 800 euro. Di recente la Regione Toscana ha comunicato l’elenco delle Amministrazioni comunali che avranno la possibilità di accedere alle risorse messe a disposizione, che ammontano a 40 milioni di euro.

A differenza del contributo erogato dall’INPS, quello regionale rappresenta uno sconto e non un rimborso della somma già versata. In ogni caso, in Toscana sarà possibile accedere al contributo in 230 comuni su 273 totali. Il bonus è usufruibile per 805 servizi per la prima infanzia di cui 757 nidi, 19 spazi di gioco e 29 servizi educativi in contesto domiciliare.

Impostazioni privacy