Viaggi intorno al mondo, le 10 spiagge più lunghe: la classifica

Dal Brasile al Sudafrica, passando per Nuova Zelanda, Bangladesh, Messico e Stati Uniti. Molte sono conosciute, altre un po’ meno

In giro per il mondo ci sono spiagge lunghissime con chilometri e chilometri di sabbia dorata, vasti paesaggi di dune e il suono dell’oceano. Alcune sono molto conosciute, altre meno. Ma in tutte ci si può rilassare sotto l’ombrellone e il relax non mancherà di certo. Vediamo quali sono le 19 spiagge più lunghe del mondo.

Praia do Cassino, Brasile: 254 km

Il nostro viaggio parte dal Brasile. Con i suoi 254 chilometri Praia do Cassino la spiaggia più grande del mondo. Si estende nello stato di Rio Grande do Sul ed è ideale per lunghe escursioni e praticare il surf. Ha una larghezza media di due chilometri e grazie alla sua dimensione impressionante non c’è il rischio di sentirsi intrappolati nella folla di bagnanti.

Spiaggia
Spiaggia | pixabay @SalvatoreMonetti

Eighty Mile Beach, Australia: 220 km

Dal Brasile all’Australia, per assegnare la medaglia d’argento in questa speciale classifica all’Eighty Mile Beach che si piazza al secondo posto con i suoi 220 chilometri tra le città di Broome e Port Hedland, nella regione del Gippsland, lungo la costa sudorientale dello stato del Victoria, a circa 260 chilometri da Melbourne. Si tratta di una spiaggia naturale, incontaminata e ideale per attività come la pesca, il nuoto e le lunghe passeggiate. La spiaggia è costituita da lunghe dune di sabbia che separano i vari laghi e lagune dal mare. Questi formano il Parco Nazionale dei Laghi.

Cox’s Bazar Beach, Bangladesh: 125 km

Il gradino più basso del podio va alla Cox’s Bazar Beach, in Bangladesh, con i suoi 125 chilometri. Da notare l’elevata differenza tra le prime due che superano, appunto, i 200 chilometri. Questa spiaggia prende il nome da un ufficiale della Compagnia britannica delle Indie orientali, il capitano Hiram Cox, sovrintendente dell’avamposto di Palonki (l’attuale Cox’s Bazar). Oggi, le diverse sezioni della spiaggia hanno nomi diversi, che si riferiscono alla flora e alla fauna della zona.

Padre Island, Stati Uniti: 115 km

Restando sopra i 100 chilometri, ecco che bisogna spostarsi dal Bangladesh agli Stati Uniti, per assegnare il quarto posto alla Padre Island. Si trova sulla costa texana degli Stati Uniti ed è uno dei litorali più grandi del globo e si estende per ben 115 chilometri lungo il Golfo del Messico. Ed è anche il lungomare più esteso degli Stati Uniti.

Playa Novillero, Messico: 90 km

Ed eccoci in quinta posizione con la Playa Novillero, tra le spiagge più suggestive e ampie del Messico si estende lungo la costa pacifica di Nayarit. Larga quasi mezzo chilometro, Playa Novillero non è affollata di turisti. In alcuni punti si può camminare per 100 metri nell’acqua dell’Oceano Pacifico.

Ninety Mile Beach, Nuova Zelanda: 88 km

In molti la confondono (e non bisogna cadere nell’errore) con la sorella australiana. Invece, la Ninety Mile Beach si trova in Nuova Zelanda ed è lunga 88 km. Destinazione prediletta dagli amanti dei tramonti da cartolina e del surf, è situata sulla costa occidentale dell’Isola del Nord.

Virginia Beach, Stati Uniti: 56 km

Virginia Beach, sempre negli Stati Uniti, si estende nello stato americano della Virginia, sulla baia di Chesapeake e sull’Oceano Atlantico. Qui ogni anno qui arrivano circa 2,75 milioni di visitatori. Grazie alla presenza di innumerevoli hotel lungo la costa, Virginia Beach è la “World’s largest pleasure beach” secondo il Guinness dei primati. La spiaggia è famosa per il surf e il beach soccer e ospita anche diversi parchi statali.

Long Beach, Stati Uniti: 45 chilometri

Si resta negli Stati Uniti anche per l’ottava posizione, con Long Beach, che si estende per 45 chilometri. È nello stato di Washington e si trova Long Beach, nel Pacifico nord-occidentale. Non detiene soltanto il titolo di litorale più lungo della costa occidentale degli Stati Uniti, ma anche quello di “spiaggia peninsulare continua più lunga del mondo”.

Spiaggia
Spiaggia | pixabay @tampigns

Muizenberg, Sudafrica: 41 km

Si chiude con il Sudafrica. Alle porte di Città del Capo si trova la spiaggia di Muizenberg. Alla fine del XIX secolo, Muizenberg si è trasformata in un’elegante località balneare dove i ricchi baroni dei diamanti e le classi più elevate di Città del Capo trascorrevano le loro vacanze. Oggi sono particolarmente famose le cabine da spiaggia in stile vittoriano dipinte a colori vivaci, note anche come “Edwardian Beach Houses”. Qui è da segnalare la presenza dei pinguini.

Impostazioni privacy