Passaporto, da luglio sarà possibile richiederlo negli uffici postali

Ad annunciare questa novità è il Direttore Generale di Poste Italiane Giuseppe Lasco al termine di un incontro con il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi sull’avanzamento del progetto Polis di Poste Italiane

Da luglio si potrà richiedere e rinnovare il passaporto presso gli uffici di Poste Italiane di tutta Italia. Dopo una fase sperimentale partita lo scorso 14 marzo in due comuni in provincia di Bologna, il rilascio del documento sarà esteso in modo graduale a tutti i 13 mila uffici postali d’Italia e non solo ai comuni con meno di 15.000 abitanti. Fino ad ora sono pervenute 327 richieste su 31 uffici postali, entro fine maggio i Comuni coinvolti nella sperimentazione saranno 130.

“Oltre l’80% dei cittadini ha richiesto la consegna a casa del passaporto tramite Poste Italiane”

Ad annunciare questa novità nel servizio è il Direttore Generale di Poste Italiane Giuseppe Lasco al termine di un incontro con il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi sull’avanzamento del progetto Polis di Poste Italiane. “La grande novità è che da luglio, conclusi i necessari passaggi normativi questo servizio interesserà progressivamente gli Uffici Postali di tutta Italia, senza distinzioni tra piccoli e grandi centri”, ha affermato Lasco.

Poste
Poste | photo by 7fabrizio licensed under 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/) – Ilserenissimoveneto.it

Il Direttore Generale ha continuato: “Procede spedito, ad oggi abbiamo già avviato 2.400 interventi e completato oltre 1.500 Uffici Postali in tutt’Italia. Su indicazione del Ministero dell’Interno ci siamo fatti parte attiva per l’estensione del servizio di richiesta dei passaporti a supporto delle Questure e dei Commissariati, dallo scorso marzo abbiamo registrato più di 350 richieste sui 31 uffici postali in cui il servizio è attivo ed entro fine mese saranno già operativi oltre 130 uffici postali. Mi piace ricordare che oltre l’80% dei cittadini ha richiesto la consegna a casa del passaporto tramite Poste Italiane, con un risparmio di tempo e spostamenti importanti anche e soprattutto per l’ambiente”.

Come richiedere il passaporto online

La richiesta del passaporto presso un ufficio di Poste Italiane potrà essere effettuata, durante questa fase, solamente dai cittadini maggiorenni, mentre successivamente il servizio verrà esteso anche ai minorenni. Per richiedere o rinnovare il passaporto potrai recarti nell’ufficio postale più vicino del proprio Comune. Quello che ti servirà è: un documento di identità in corso di validità, il codice fiscale, due fotografie conformi alla normativa ICAO e una marca da bollo da 73,50 euro. Inoltre dovrai pagare in ufficio il bollettino per il passaporto ordinario della somma di 42,50 euro. Dopo aver raccolto i dati anagrafici e biometrici, l’operatore di Poste rilascerà una ricevuta in cui è indicato l’Ufficio di Polizia di riferimento e il codice del protocollo della richiesta. Potrai anche richiedere la consegna del passaporto tramite Poste direttamente a casa: il corrispettivo previsto sarà di 9,05 euro. In caso di rinnovo bisognerà consegnare anche il vecchio passaporto o la copia della denuncia di smarrimento o furto del vecchio documento.

Il passaporto elettronico non può essere richiesto in Posta da parte di titolari di doppio passaporto, richiedenti passaporto temporaneo, iscritti all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero), beneficiario di esenzione per la rilevazione delle impronte e/o della firma, richiedenti con vecchio passaporto rilasciato all’estero.

Impostazioni privacy