Giappone, meta per un viaggio affascinante: in quale periodo partire, tappe e consigli utili

Viaggio in Giappone: tutto quello che c’è da sapere su come organizzarlo, quando andare, quali sono le migliori tappe.

Il Paese del Sol Levante ha un grande fascino e fare un viaggio in Giappone potrebbe essere un’esperienza certamente indimenticabile. L’arcipelago che si trova nella parte estrema dell’Asia è una meta sicuramente lontana geograficamente e il posto giusto per un viaggio alla scoperta di una cultura molto diversa.

organizzare un viaggio in Giappone
Come organizzare un viaggio in Giappone – Foto Editorially Srl – ilserenissimoveneto.it

Sono tanti gli elementi organizzativi a cui bisogna pensare prima di intraprendere una vacanza in Giappone. Ci sono viaggi organizzati che consentono di affidarsi e seguire itinerari già strutturati e appositamente studiati. Ma se si vuole andare in modo indipendente allora è bene riflettere su molti dettagli.

Qual è il periodo migliore per recarsi a visitare quelle zone, quanto tempo occorre per poter vedere almeno le cose essenziali? Quali sono le principali città giapponesi che assolutamente bisogna conoscere? Ci sono questi e tanti altri elementi a cui prestare attenzione per pianificare bene un viaggio in un Paese così particolare e affascinante.

Come organizzare un viaggio in Giappone: idee e consigli

Se si tratta di una prima visita occorrono almeno 10 – 14 giorni da trascorrere in Giappone per poter visitare le cose principali e farsene un’idea più o meno compiuta. Nel caso in cui ci fosse solo 1 settimana a disposizione ci si può concentrare solo sulle principali città come Tokyo, Kyoto e Hiroshima e si può fare un’escursione anche sul Monte Fuji o a Nara. Avendo più tempo si può allargare l’itinerario e visitare anche Hokkaido che si trova a nord o Okinawa a sud.

viaggio in Giappone
Consigli per organizzare un viaggio in Giappone – Foto Canva – ilserenissimoveneto.it

Sicuramente non si può non partire dalla capitale, Tokyo e restare stupefatti dalle sue peculiarità: il turbinio di luci e colori e la frenesia del movimento che vi regna. Se questa città rappresenta il cuore vitale del Paese, Kyoto, l’antica capitale, è il centro della cultura con templi, santuari e giardini. Tutti i periodi dell’anno possono essere ottimi per visitare il Giappone.

Bisogna considerare che in estate c’è un clima caldo umido ma si possono conoscere i tanti festival che hanno luogo in quel periodo. In inverno c’è molta neve e anche questo ha un grande fascino. La primavera e l’autunno sono i periodi più turistici. Nella prima c’è la possibilità di vedere la sakura, ovvero la stagione dei ciliegi in fiore.

Un consiglio molto utile è quello di fare il Japain Rail Pass per gli spostamenti: è una carta che consente spostamenti illimitati su molti treni. Nonostante il Giappone sia la patria della tecnologia il wi-fi non è poi accessibile proprio ovunque, come si pensa. Per questo meglio munirsi di una local sim per poter avere la connessione ad internet in qualsiasi momento.

Si può trovare una sistemazione in base al proprio budget, gli alloggi sono per tutte le tasche. Dai lussuosi hotel a quelli medi fino alle locande tradizionali, che si chiamano ryokan e che vale la pena vedere per immergersi pienamente nell’atmosfera e nella cultura tipica.

Impostazioni privacy