Stambecco ingerisce una scatoletta di tonno a Cortina, salvato

Oggi vi riportiamo una storia a lieto fine che riguarda il mondo animale. L’ambientazione in cui si svolge la storia, ancora una volta, è la meravigliosa cornice delle Dolomiti bellunesi. Uno stambecco ha inghiottito una scatoletta di tonno, rischiando di morire soffocato.

L’inciviltà dell’uomo in montagna

Purtroppo non tutti coloro che frequentano le nostre amate montagne portano rispetto per l’ambiente circostante. Proprio questo è l’habitat di migliaia di animali che sui nostri monti vivono. L’esempio dell’inciviltà dell’uomo ci arriva dalle cime di Cortina d’Ampezzo dove uno stambecco è rimasto vittima di un’irrispettosa leggerezza. Una scatoletta di tonno abbandonata in quota che poteva essere fatale al nobile animale delle vette.

Una scatoletta di tonno che poteva essere fatale

Qualche turista deve aver abbandonato abbandonato una scatoletta di tonno, di latta, in alta montagna. Fortunatamente alcuni escursionisti hanno visto lo stambecco, sofferente dopo aver ingerito l’oggetto. L’animale si muoveva con difficoltà nella zona del gettonato Lago di Sorapiss. L’agenzia nazionale di stampa Ansa ha diffuso il video del salvataggio effettuato dai Vigili del Fuoco.

Il salvataggio dello stambecco

Arrivati in loco, i vigili del fuoco con gli agenti della Polizia provinciale abilitata all’uso del lancia siringhe, hanno da subito sedato l’animale. Visitando l’animale, il veterinario della zona ha certificato che lo stambecco aveva ingerito una vecchia scatoletta di tonno. L’oggetto arrugginito incastrato in gola impediva all’animale di muovere la lingua. Estratta la lattina e curati i tagli provocati dal vecchio metallo, l’animale si è fortunatamente rimesso in piedi, riprendendo la sua strada. E’ tornato a zampettare nella sua patria montana. Quell’habitat che, purtroppo, l’uomo, vergognosamente ancora non riesce a rispettare.

Impostazioni privacy