Carlo Conti condurrà Sanremo nel 2025 e nel 2026: la decisione dei vertici Rai

Carlo Conti: “Torno a Sanremo dopo sette anni, cercherò di riprendere quel lavoro fatto e portato avanti alla grande dalle due edizioni di Baglioni e alla grandissima dalle cinque di Amadeu”

Carlo Conti sarà il conduttore e direttore artistico delle prossime due edizioni del Festival di Sanremo. Ad annunciarlo la Rai, dopo una decisione unanime dei vertici aziendali, l’Amministratore delegato Roberto Sergio e il Direttore generale Giampaolo Rossi di concerto con il Direttore Intrattenimento Prime Time Marcello Ciannamea. Il conduttore, che aveva già presentato il programma tra il 2015 e il 2017, tornerà su quell’importante palco nel 2025 e del 2026.

La nota della Rai

Conti prenderà il posto di Amadeus per la conduzione del prossimo Festival di Sanremo e anche per l’edizione del 2025. A renderlo ufficiale, dopo diverse voci diffuse sui social, è la Rai: “Sarà Carlo Conti il nuovo direttore artistico e conduttore del Festival della Canzone Italiana di Sanremo“. Roberto Sergio, amministratore delegato Rai poco prima dell’inizio del TG1 del mattino, ha scritto sui social : “I ‘Conti’ tornano sempre“.

Carlo Conti
Carlo Conti | ANSA/CLAUDIO PERI – Ilserenissimoveneto.it

Nelle settimane precedenti il conduttore aveva risposto alle indiscrezioni che davano per certo il suo ritorno in veste di conduttore sul palco dell’Ariston. “Non so se ho ancora l’orecchio musicale giusto”. “Il record di Amadeus? Ma io non potrei mai replicarlo, non arriverei alle 2 di notte! Amadeus ha fatto un grande lavoro, ma non si può ragionare sui precedenti, altrimenti dopo Baudo non lo avrebbe dovuto fare più nessuno”, aveva detto.

Nella nota della Rai si legge: “Per il conduttore non si tratta di un semplice ritorno al Festival ma di una nuova sfida che, come obiettivo, ha quello di continuare a promuovere e valorizzare le nuove tendenze, cosi come fece nelle tre edizioni di successo, dal 2015 al 2017, che vide lanciare artisti oggi protagonisti della musica italiana. Il Direttore artistico è già al lavoro per un Festival con tante sorprese e novità“.

Le dichiarazioni di Carlo Conti

Carlo Conti in diretta al TG1 ha raccontato le primissime sensazioni dopo l’ufficialità della sua conduzione del Festival di Sanremo. “È già partito il tam tam, mi sta squillando il telefonino. Mi fa molto piacere: i conti tornano“, dice scherzando ma con visibile emozione. “Torno a Sanremo dopo sette anni, cercherò di riprendere quel lavoro fatto e portato avanti alla grande dalle due edizioni di Baglioni e alla grandissima dalle cinque di Amadeus. La musica come sempre al centro, quella attuale, che piace, speriamo di fare un bel lavoro e di continuare la meravigliosa tradizione di questo evento che mette tutti insieme, tutta la famiglia di fronte dalla tv“. Il primo ad avergli scritto è stato Fiorello, racconta il conduttore.

Ho accettato grazie al grande affetto della nostra azienda, dall’amministratore delegato al direttore generale al direttore intrattenimento, fino alla signora delle pulizie, ai cameramen, ai tecnici, ho sentito questo tifo per me che mi ha fatto dire: torniamo“, aggiunge. “Per i prossimi due anni sarò il direttore artistico, peraltro è anche anche un bel modo di festeggiare miei primi 40 anni di Rai, il primo contratto risale a giugno 1985“. Conti ha poi scherzato sul suo rapporto con Pieraccioni e Panariello: “Credo che non ci saranno, almeno non in presenza issa. Credo che alternerò tutte le sere qualcosa. Con loro facciamo troppe cose insieme, non li sopporto più“.

Impostazioni privacy