Emilia Romagna e Rimini, regine del turismo sostenibile

L’Emilia Romagna e Rimini sono le uniche destinazioni italiane presenti nella edizione 2024 della Travel Green List. Ecco perché

L’Emilia-Romagna e Rimini sono le uniche destinazioni italiane incluse nella classifica delle migliori pratiche di turismo sostenibile, stilata dalla rivista britannica Wanderlust.

Nella lista compaiono la Ciclovia Romagna-Toscana e la popolare località balneare di Rimini, per la pedonalizzazione dei suoi lungomari che ha portato alla nascita del Parco del Mare.

Scopriamo le ragioni dietro la premiazione di questi due progetti che mirano a offrire ai visitatori una vacanza sempre più “green”.

Emilia-Romagna e Rimini regine del turismo sostenibile

Una pista ciclabile di 126 km per scoprire lentamente i borghi e le località lungo l’Appennino tra Toscana e Romagna. Una passeggiata parallela ai 16 chilometri della spiaggia di Rimini, frutto della grande opera di rinnovo e pedonalizzazione del waterfront della città.

Queste eccellenze sono state premiate nell’edizione 2024 della Travel Green List, redatta dal magazine britannico Wanderlust.

Rimini considerata città sostenibile dalla rivista Wunderlast
Rimini considerata città sostenibile dalla rivista Wunderlast – Wikimedia Commons @RiminiCity – Ilserenissimoveneto.it

 

La lista premia gli sforzi in termini di prodotti ed esperienze di viaggio sostenibili delle destinazioni, strutture ricettive e tour operator orientati al green. La classifica è suddivisa in cinque categorie:

  1. Destinazioni – paesi, città, regioni, isole.
  2. Trasporti.
  3. Hotel e alloggi.
  4. Tour Operator e Attrazioni.
  5. Organizzazioni non governative.

Sono più di 1.000 le candidature giunte da tutto il mondo alla redazione e vagliate da un pool di 9 esperti nel campo della sostenibilità.

Questi esperti hanno premiato le azioni specifiche e tangibili con un impatto misurabile, come definito dalle principali organizzazioni nel campo dei viaggi sostenibili.

L’Emilia-Romagna ha partecipato grazie all’attività di media relation che Apt Servizi Emilia-Romagna porta avanti da anni sul mercato UK con il supporto dell’agenzia londinese Four Agency.

“Non è casuale che la più autorevole rivista inglese sul turismo sostenibile abbia premiato una delle nostre “autostrade verdi” e il nuovo waterfront riminese – sottolinea Davide Cassani, Presidente di Apt Servizi Emilia-Romagna – Da anni la Regione ha investito sulle Ciclovie e sul rinnovo e pedonalizzazione dei lungomari rivieraschi, per offrire una vacanza sempre più a misura di uomo e natura. Oggi i nostri ospiti hanno a disposizione oltre 9.000 km di tracciati da percorrere in bici, Mtb e Gravel, per andare alla scoperta della Regione e dei suoi mille volti, e chilometri di “salotti vista mare”, da cui contemplare l’Adriatico lontani dal rumore delle auto e del traffico e circondati da macchia mediterranea e materiali sostenibili”.

La Ciclovia della Romagna-Toscana si estende all’interno del comprensorio appenninico, collegando i due territori termali di Bagno di Romagna e Castrocaro Terme e Terra del Sole.

Quest’area è costellata da corsi d’acqua e piccoli borghi, completamente immersi nel verde dell’Appennino Tosco-Romagnolo.

È una destinazione ideale per gli amanti dell’escursionismo e per chi cerca un’immersione rigenerante nella natura. Qui, si possono esplorare numerosi itinerari di trekking e bicicletta, in uno scenario ricco di meraviglie.

“Circa un terzo del percorso è stato danneggiato durante le inondazioni estreme del maggio 2023, ma ora è completamente riaperto – si legge sulla rivista britannica – Il restauro è stato uno sforzo comunitario intrapreso rapidamente perché il sentiero, che si collega a una vasta rete di piste ciclabili in tutta Italia, viene utilizzato quotidianamente dalla gente del posto”.

Nella Travel Green List figura anche il Parco del Mare, il grande progetto di riqualificazione del lungomare di Rimini che ha già trasformato la zona del Belvedere a Marina Centro e il lungomare Spadazzi a Miramare.

Intento del progetto è creare maggiori spazi da vivere open air con servizi dedicati al benessere e alla qualità della vita, per rispondere a esigenze e necessità che mettono al centro benessere, ambiente e mobilità sostenibile.

“Con molte sezioni del progetto già completate, residenti e turisti potranno passeggiare e andare in bicicletta tra la vegetazione autoctona del Mediterraneo, attraverso spazi verdi, aree fitness e campi da gioco progettati per l’attività all’aria aperta direttamente sul mare – si legge nelle motivazioni che hanno premiato l’opera riminese – Fedele allo spirito di questa rilassata località turistica, nota per le sue lunghe spiagge e le acque sicure, il nuovo parco integra piccole piazze comunitarie con l’obiettivo di promuovere la socializzazione, come salotti all’aperto affacciati sul Mare Adriatico”.

Impostazioni privacy