Bandiere Blu 2024, tra le new entry 2 spiagge impensabili: la classifica aggiornata delle mete più suggestive

Bandiere Blu per il 2024, il punto sulle spiagge più belle d’Italia: la nuova classifica e le new entry di quest’anno

“Per quest’anno, non cambiare, stessa spiaggia, stesso mare”, cantava la celebre canzone. E in effetti ognuno di noi in Italia è affezionato a determinati luoghi balneari, per la loro bellezza o semplicemente perché sono quelli della propria infanzia. Ma da questo punto di vista, l’Italia non smette mai di sorprendere e regala sempre nuovi scorci memorabili, per la bellezza delle spiagge e la purezza del mare.

Bandiere blu 2024, new entry a sorpresa
Bandiere Blu, ecco le nuove destinazioni di mare da non perdere: spiagge stupende – Ilserenissimoveneto.it

Ogni anno, la classifica delle Bandiere Blu ci rivela lo stato dei nostri mari. Si tratta, come sappiamo, di riconoscimenti che vengono attribuiti, ogni anno, a quelle località di mare che si prendono particolarmente cura dell’ambiente e dove dunque il turismo è sostenibile senza scadere negli eccessi di massa.

A distribuire le Bandiere Blu in tutta Europa è la Foundation for Environmental Education, che ha sede in Danimarca, e che per il 2024 ha premiato l’Italia con ben 485 Bandiere Blu complessive. Molte di queste sono state confermate rispetto al 2023, ma ci sono anche delle uscite dalla classifica e dei nuovi ingressi, alcuni dei quali davvero sorprendenti.

Bandiere Blu 2024, non solo al mare: due new entry al lago, ecco dove

Nello specifico, ci sono 14 new entry nel ranking delle Bandiere Blu italiane. Due di queste, appartengono a località di lago.

Bandiere Blu 2024, new entry al lago
Il lago di Tenno, in Trentino, insignito della Bandiera Blu per quest’anno (foto da Pixabay) – Ilserenissimoveneto.it

Queste località si trovano in Trentino e fanno riferimento al lago di Tenno e a Vallelaghi, entrambi in provincia di Trento. Le altre new entry sono le seguenti: Ortona (Abruzzo), Parghelia (Calabria), Cellole (Campania), Borgio Verezzi (Liguria), Recco (Liguria), Porto Sant’Elpidio (Marche), Lecce (Puglia), Manduria (Puglia), Patù (Puglia), Letojanni (Sicilia), Scicli (Sicilia), Taormina (Sicilia). A ‘perdere’ la Bandiera Blu sono invece le spiagge di Ameglia e Taggia in Liguria, Margherita di Savoia in Puglia, Marciana Marina in Toscana.

Per quanto riguarda la situazione delle varie regioni italiane, guida con largo margine la Liguria che vanta ben 32 Bandiere Blu. Sull’apposito sito web, è possibile reperire l’elenco completo delle 485 Bandiere Blu italiane, un elenco di spiagge storiche e altre meno conosciute, una lista di autentici capolavori naturali, quelli che offrono i nostri mari ai turisti da tutto il mondo, ma anche a chi quei mari li vive e li frequenta da sempre.

Impostazioni privacy